Messaggio più recente

Come guadagnare soldi su Internet: le vie sicure

Chi è in cerca di lavoro o di un modo per arrotondare lo stipendio avrà senz’altro fatto qualche volta una ricerca nel web per trovare qualche modo per guadagnare soldi su internet, trovando centinaia di risultati di ogni genere. Questa cosa può confondere un po è può essere pericolosa perché non tutti i metodi trovati su internet sono affidabili, nonostante ciò, con un po di pazienza si può trovare qualcosa di sicuro.

Scrivere su internet:

Se siete persone a cui piace scrivere o siete particolarmente esperti in qualche settore, come informatica, arte, cinema o tanti altri, nella rete vi sono alcuni siti di diverso tipo come content market o i paid to write, che danno la possibilità di scrivere guide o articoli di vari argomenti, scrivere traduzioni e recensioni venendo retribuiti per tutto ciò che si scrive, naturalmente per la stesura di questi brevi testi scritti bisognerà seguire delle linee guida che verranno fornite dal sito web.
I guadagni non saranno così tanti da permettervi di abbandonare un lavoro vero e proprio, però scrivendo con costanza e seguendo due siti di questo tipo potreste iniziare a veder entrare qualche soldino nelle vostre tasche.

Aprire un blog o un sito internet:

Un altro modo per guadagnare soldi è aprire un blog o un sito web, questo è possibile acquistando un dominio web (vi sono domini con un costo di pochissimi euro) o utilizzando piattaforme che ospitano blog, ad esempio WordPress.
Ahimè questa strada da percorrere è abbastanza complicata, dovrete far in modo che il contenuto del vostro blog o del vostro sito sia di qualità, accattivante e attragga nuovi visitatori, dovrete pubblicizzarlo sui social e in qualsiasi altro modo vi venga in mente e infine dovrete sfruttare al meglio i banner pubblicitari perché è attraverso essi che avrete un guadagno vero è proprio. Uno dei servizi che vi fornisce questi banner pubblicitari è Google Adsense, e vi permetterà di guadagnare in base alle visite che il vostro sito farà.

Completare sondaggi:

Nonostante i guadagni siano veramente esigui c’è sempre la possibilità di completare dei sondaggi online forniti da diversi siti internet. I sondaggi verranno retribuiti in base alla lunghezza degli stessi, quindi più lunghi saranno maggiori saranno i guadagni, infine c’è da dire che alcuni siti rilasciano un pagamento al raggiungimento di una soglia minima di punti o di euro.

Produrre video per Youtube:

Potreste prendere in considerazione l’idea di produrre dei video per Youtube se siete bravi a produrli o volete rendere redditizia qualche vostra passione come il giocare a videogame, i guadagni che arriveranno dai vostri video dipenderanno principalmente dalle partnership che avrete o con Youtube o con altri partner esterni, ricevendo i pagamento tramite Google Adsense nel caso che il partner sia Youtube o altri modi scelti dal partner che avete scelto.
Purtroppo i guadagni, come per il caso dei siti internet, dipenderà moltissimo dalla condivisione di ciò che produrrete, dalla qualità del prodotto stesso e dal impegno profuso in questa attività.

Avviare un negozio online:

Infine non si può non citare la possibilità di poter aprire una sorta di negozio online, vi sono alcuni servizi che vi permettono di avviare tale attività come Amazon e Blomming.

Come ottenere prestiti senza busta paga velocissimi?

Trovare ed ottenere dei prestiti in busta paga, in maniera rapida e veloce, risulta essere abbastanza semplice: ecco come fare per poterli ottenere.

Trovare i prestiti migliori online

Trovare i prestiti migliori, grazie al web, risulta essere molto semplice e questo vale anche per quelli senza busta paga: basta infatti cercare di svolgere una semplice ricerca che permette, ad una persona, di poter trovare il tipo di prestito che si adatta perfettamente alle proprie esigenze.
Esistono infatti tantissimi finanziamenti che garantiscono, a chi non possiede una busta paga, di poter avere comunque il finanziamento, cosa che avverrà nel giro di pochissimi giorni se si sfruttano tutti i passaggi corretti che devono essere soddisfatti da parte dell’ente che richiede appunto il suddetto finanziamento.
Bisogna sottolineare che, un finanziamento con le Poste che risulta essere basso per importo massimo ma comunque rapido nell’erogazione, sarà differente da altri tipi di finanziamenti che vengono erogati da parte di altri enti.
Ancora una volta sarà la scelta di chi vuole avere il prestito a far in modo che, il suddetto, possa essere erogato rapidamente.

Offrire le garanzie necessarie all’ente

Ovviamente, per poter riuscire ad ottenere velocemente questo tipo di finanziamenti, occorre cercare di offrire, all’ente stesso, tutte le garanzie che esso richiede.
Ad esempio, per ottenere prestiti veloci senza busta paga, sarà possibile sfruttare il valore immobiliare della casa, ovvero ipotecarla, oppure cercare di mostrare che, grazie ad un patrimonio formato da altre liquidità o beni, risulta essere una particolare tipologia di strategia in grado di offrire, ad una persona, la possibilità di poter ottenere il suddetto prestito.
Nel caso in cui, queste particolari tipologie di garanzie non sono in possesso del richiedente, egli potrà sfruttare l’avvallo di una persona che garantirà per lui.
In questo modo, il prestito senza busta paga verrà erogato da parte dell’ente stesso e colui sul quale ricadrà il debito sarà colui che avvalla il prestito stesso.

Come ottenerlo in tempi veramente rapidi

Bisogna sottolineare che, per ottenere il prestito stesso, sarà opportuno che, il richiedente, si rechi alla banca, ente finanziario oppure contatti online, l’istituto di credito che gli concederà il prestito.
Questo per poter scoprire i vari tipi di prodotti e optare per quello che risulta essere maggiormente conveniente sotto il profilo economico.
Una volta che si effettua tale processo, per ottenere prestiti senza busta paga velocissimi, una persona dovrà presentarsi presso lo sportello dell’ente, o inviare online, tutta la documentazione che viene richiesta: in questo modo, l’analisi risulterà essere rapida e veloce ed in grado di offrire, a quella persona, la possibilità di poter facilmente ottenere il prestito in maniera velocissima.
Svolta tale operazione, una persona deve solo attendere l’esito della banca o dell’ente stesso alla quale viene richiesto il prestito.
Se tutte le suddette operazioni vengono svolte con attenzione ed in maniera corretta, sarà possibile poter riuscire ad ottenere il prestito senza busta paga in maniera veramente velocissima.

L’aggiornamento di Snapchat e le sue funzioni nascoste

Nel recente passato, Snapchat ha avuto il merito di colorare i nostri profili social mediante i nuovi adesivi animati, gli arcobaleni e la simpatica funzione che inverte i volti. Ma Snapchat non è soltanto questo: l’app va oltre ed offre una miriade di funzioni aggiuntive riguardanti la conversazione in chat ed una vasta gamma di possibilità di condivisione tutte da scoprire. Siete pronti a saperne di più?

Condividere la propria posizione con gli amici

Chi digita un indirizzo specifico, piuttosto che il nome di una città o di una località, viene interrogato dall’applicazione riguardo alla volontà di condividere la propria posizione mediante Google Maps o con la mappa di Apple. Una funzione tanto pratica quanto utile.

Adesivi ed emoticon per tutti i gusti

Nel bel mezzo di una chiacchierata in chat, la funzione di ricerca di Snapchat può aiutarti e suggerirti gli adesivi più adeguati alla conversazione. È una delle funzioni nascoste del più recente aggiornamento della nostra applicazione preferita ed è ritenuta particolarmente utile dalla maggior parte degli utenti, considerato il fatto che Snapchat contiene oltre 200 adesivi differenti. Per la ricerca dell’emoticon più adatta al contesto, basterà digitare la parola chiave all’interno della finestra dedicata della chat, quindi selezionare il tasto degli adesivi collocato sulla destra. Apparirà una lista di adesivi ordinati secondo il grado di pertinenza. Per il momento, l’utilità di questa funzione è parzialmente inficiata dal fatto che la ricerca delle parole chiave risulta disponibile soltanto in lingua inglese.

Condividere e visualizzare i link

Da oggi è possibile condividere qualsiasi link direttamente in chat Lo stesso link verrà aperto dal browser in-app, così da poterlo visualizzare in maniera semplice e rapida e senza dover abbandonare temporaneamente l’applicazione. Dopo aver visualizzato il link in questione, per tornare alla conversazione basterà un tap sulla freccia collocata in alto ed orientata verso la parte bassa del display.

Condividere le fotografie

Le funzionalità nascoste di Snapchat semplificano in maniera sensibile la possibilità di condividere più foto contemporaneamente all’interno della chat. La schermata relativa alle immagini condivise, infatti, raccoglie tutte le foto e non le separa come faceva in passato.

Condividere i video in chat

Da oggi è possibile condividere in chat video girati in passato, oltre che in diretta, nonché aggiungervi testi scritti, adesivi e disegni di ogni genere e forma.

Scoprire gli amici online

In passato, l’unico indicatore della presenza di un amico su una stessa chat era il pulsante Invio, che si colorava di blu in caso di contemporaneità in chat. Il recente update di Snapchat ha introdotto una emoji che compare ogni volta che entrambi i componenti della chat sono online.

Condividere adesivi, foto e testi durante le video chiamate

Snapchat concede anche a chi è impegnato in una video chiamata di condividere foto, piuttosto che video e testi. Come? Basterà selezionare il video o la fotografia desiderati ed i contenuti multimediali si sovrapporranno all’immagine dell’interlocutore in trasparenza. Chi non era ancora a conoscenza di tutte le funzioni appena enunciate, deve assolutamente porre rimedio e testare gli innumerevoli miglioramenti di Snapchat!

Cambio di rotta di Facebook sui contenuti a scopo pubblicitario

La pubblicità, su Facebook, è divenuta un elemento molto importante ma, spesso e volentieri, esso non viene sfruttato come dovrebbe.
Ecco quindi il cambiamento che risulta essere maggiormente atteso da chi opera su Facebook con scopi aziendali e di puro marketing.

La pubblicità e Facebook

Facebook è divenuto uno dei mezzi maggiormente adoperati per poter riuscire a farsi conoscere ma, spesso e volentieri, esso non viene sfruttato correttamente.
Secondo recenti studi, i brand presenti sul sito web non utilizzano le modalità previste dal social network, ovvero non inseriscono il nome del brand che ha creato quel determinato oggetto.
Questo, ovviamente, avrà degli effetti negativi visto che, la popolarità del suddetto brand, verrà completamente decimata proprio a causa di tale mancanza.
Si tratta quindi di un problema che merita particolare attenzione: Facebook ha infatti deciso di adottare un cambiamento della politica che riguarda tale tipologia di inserzioni, in maniera tale che la correttezza, nonché la trasparenza sul sito web, possano essere sempre e comunque presenti, evitando quindi delle situazioni tutt’altro che piacevoli da affrontare.

L’iniziativa di Facebook

Per poter riuscire ad evitare che, alcuni brand e gestori delle pagine social di Facebook, possano continuare ad adottare un comportamento tutt’altro che corretto, ecco che spunta una nuova politica che sarà in grado di offrire, ai brand, un livello di correttezza che risulta essere incredibilmente elevato.
Come primo punto a favore di questa nuova politica bisogna sottolineare che, essa, si baserà sull’inserimento di un’etichetta, o hashtag che dir si voglia, nella quale verrà riportata la dicitura Ad, che indica appunto la pubblicità che viene racchiusa da quel tipo di contenuto.
Inoltre, ad affiancare tale etichetta, ci sarà anche il nome del brand che ha prodotto tale articolo e che intende sfruttare una partnership con quell’azienda che possiede un profilo social su Facebook.
La nuova regola risulta essere ferrea ed estremamente importante per poter garantire il massimo livello di correttezza sul social network.
Se questi due elementi dovessero venire a mancare, il contenuto potrà essere rimosso da Facebook stesso, proprio perché viola le nuove norme adottate da pochissimo tempo a questa parte.

I vantaggi per i brand

Quando un brand si comporta in maniera corretta, ad ottenere vantaggi saranno sia chi ha inserito quel contenuto che l’azienda produttrice del bene in questione.
Questo per il semplice fatto che, grazie alla nuova norma su Facebook, sarà possibile poter monitorare l’andamento di quel contenuto e poterlo trasformare in una campagna pubblicitaria migliore sotto ogni punto di vista.
Queste norme, sulla correttezza, sono già state implementate sul social network e pertanto, chi intende inserire tali tipologie di contenuti, dovrà prestare la massima attenzione per evitare delle conseguenze tutt’altro che simpatiche.
La correttezza è tutto su Facebook e grazie ad essa, a vincere saranno coloro che rispettano le suddette norme, visto che i loro contenuti non subiranno alcun tipo di penalizzazione e non verranno affatto rimossi.